Strategie di Pricing per Freelance

Impostare delle corrette strategie di pricing per Freelance è senz’altro la parte più difficile del nostro lavoro. Prezzi troppo alti? Clienti persi. Troppo bassi? Frustrazione e perdita di entusiasmo e motivazione.

Ammettiamolo: quante volte ti è capitato di sentirti male per il valore banale che il cliente di turno ha attribuito ai tuoi servizi? Oppure, di aver percepito un compenso economico inferiore a quanto avresti meritato? O addirittura di vedere svilito il tuo lavoro nonostante la complessità?

Purtroppo, queste situazioni sono piuttosto comuni tra i freelance, soprattutto quando si tratta di definire le strategie di prezzo giuste per i propri servizi.

Ma non temere, in questo post vogliamo aiutarti a evitare queste situazioni e a mettere insieme una strategia di pricing efficace e replicabile. Imparerai a comprendere il valore dei tuoi servizi, a impostare un sistema di tariffe chiare e vincenti, a utilizzare tecniche di pricing a valore e a comunicare correttamente con i clienti. Iniziamo?

Quali sono le principali sfide del pricing per i freelance?

Il pricing è una delle sfide più difficili che i freelance devono affrontare. Spesso, la difficoltà non sta solo nel definire il giusto prezzo per i propri servizi, ma anche nel comunicare il valore di questi servizi ai clienti.

Come freelance, devi confrontarti con diverse sfide, tra cui:

  • Valutare correttamente il tuo lavoro. Valutare il proprio lavoro e i propri servizi è uno dei passi più importanti per definire il giusto prezzo. Tuttavia, è anche uno dei passi più difficili da eseguire in modo corretto. Alcuni freelance, infatti, tendono a svalutare il proprio lavoro, sottovalutando le proprie competenze e il proprio tempo. Altri, invece, tendono a sovrastimare il valore dei propri servizi, chiedendo un prezzo troppo elevato rispetto alla concorrenza. Lascia da parte l’ego e ragiona sui numeri.
  • Capire il mercato. Capire il mercato e la concorrenza è un altro passo cruciale per definire il giusto prezzo. È importante conoscere i prezzi praticati dalla concorrenza, ma anche il valore dei propri servizi rispetto a quelli dei competitors. Inoltre, è fondamentale tenere in considerazione le oscillazioni del mercato e le fluttuazioni dei prezzi a seconda delle richieste e dell’offerta. Devi guardarti intorno!
  • Comunicare il valore dei propri servizi ai clienti. Saper comunicare il valore dei propri servizi è un’altra sfida complessa. Infatti, spesso i clienti non riescono a comprendere il valore dei servizi offerti dai freelance, sottovalutando le competenze e il tempo necessario per realizzare un progetto. O peggio, banalizzandoli per “sentito dire” o luoghi comuni. In questo contesto, è importante saper comunicare in modo chiaro e persuasivo, utilizzando tecniche di pricing a valore e una comunicazione efficace. Qui è necessario saper scrivere, o imparare a farlo.

Conoscere queste sfide è il primo passo per stabilire con successo strategie di pricing convincenti. A seguire, vedremo alcune tecniche e strategie efficaci per superare queste sfide e impostare un sistema di pricing vincente.

Ogni strategia di prezzo inizia dal comprendere il proprio valore

Comprendere il proprio valore e quello dei propri servizi è il primo passo per impostare un sistema di pricing vincente come freelance. In questo paragrafo vedremo alcune tecniche utili per valutare il valore dei propri servizi e definire il giusto prezzo.

Il valore percepito
Non c’è strategie di pricing senza valore.

Analizzare le competenze e le esperienze

La prima tecnica per comprendere il proprio valore consiste nell’analizzare con serietà e coerenza a che punto del viaggio ci troviamo.

È importante comprendere quali siano le proprie competenze, le esperienze e le skill acquisite nel tempo. Spesso, siamo chiamati (e siamo in grado) di fare più lavori, ognuno dei quali richiederebbe uno specialista. Prova ad analizzare i prezzi che ciascuna professione coinvolta andrebbe ad accendere, e ti renderai conto che sono molto più alti, in genere, di quanto tu possa pensare.

Dunque, perché dovresti svenderti?

Ti ricordo una cosa: se ti svendi, svilisci il tuo lavoro e tutto quello dei tuoi colleghi. È proprio questo che desideri?

Soprattutto in progetti complessi, che spesso come freelance portiamo avanti da soli, è fondamentale separare tutti i risultati forniti, poiché il valore complessivo deve essere dato dalla somma delle soluzioni.

Solo in questo modo puoi comprendere e paragonare correttamente quale sia il valore dei tuoi servizi rispetto al mercato e alla concorrenza.

Valutare il tempo e le risorse necessarie per un progetto

Un’altra tecnica utile per valutare il proprio valore consiste nel quantificare il tempo, così come le risorse necessarie per realizzare un progetto. Ti parlo di materiali, strumenti, software, licenze, collaborazioni, tutte cose necessarie, che hanno un costo e spesso influiscono sulla qualità finale del risultato raggiunto.

Se vuoi impostare un sistema di pricing efficace e comunicare il valore corretto dei tuoi servizi ai clienti devi considerare tutto questo, perché ogni elemento aumenta il valore della soluzione.

Il tuo cliente proverà sempre a paragonarti con qualcun altro. Spesso, riuscirà anche ad avere quotazioni e proposte aggiuntive. Prima o dopo, ne entrerai in possesso anche tu, e ti renderai immediatamente conto di come ogni voce sia attentamente valutata.

Risorse di alta qualità e conoscenze approfondite producono sempre risultati notevoli: non ci sono dubbi su questo. Il cliente lo sa e tu puoi utilizzare il tuo approccio, il tuo mix tra strumenti che usi e conoscenze che hai per creare valore effettivo.

Solo in questo modo, si può comprendere quale è il valore dei propri servizi e definire il giusto prezzo.

Quindi, non dimenticare di valutare i costi vivi delle tue soluzioni, perché tutti i tuoi competitor lo faranno. Soprattutto se hai fatto investimenti che ora ti permettono di erogare servizi a ridotto impatto economico, ricorda che per il cliente hanno comunque un prezzo di mercato definito. Usa queste leve per convincerlo della bontà delle tue soluzioni.

Metodologie di pricing

Le metodologie di pricing sono tecniche utilizzate dai freelance per definire il prezzo dei propri servizi. In questo paragrafo ne vedremo alcune tra le più utilizzate.

Prezzo orario

Il prezzo orario è una delle metodologie di pricing più comuni tra i freelance. In pratica, il prezzo orario consiste nel definire un valore per ogni ora di lavoro svolta. Questa metodologia è utile per i freelance che lavorano su progetti a breve termine o che offrono servizi a ridotto impatto dal punto di vista del tempo per realizzarli.

Ti ricordo che anche nelle situazioni fiscali più convenienti, almeno un buon 25/30% dei tuoi guadagni se ne andrà in tasse. Pensare di sopravvivere con un prezzo orario di 10 euro non ha alcun senso.

Impara a fare calcoli spannometrici efficaci e fatti alcune domande concrete:

  • Quanto vuoi guadagnare al mese? Mettiamo 1500 euro (se vuoi gestire una carriera da Freelance per meno di così ti consiglio di rivalutare il lavoro dipendente).
  • Quante ore vuoi lavorare alla settimana? Mettiamo che siano 40 (sono già tante e ti porteranno allo sfinimento, perché il peso dei pensieri da freelance non è lo stesso dei pensieri da dipendente, se non altro a livello di responsabilità). Credimi, chi lavora 60 ore a settimana non è un bravo lavoratore, è solo uno che si sta bruciando la vita. Non è sostenibile. 40 ore per 4 settimane, sono 160 ore. A 10 euro l’una sono 1600 euro. Se togli le tasse e le spese, arriverai a 1000 euro, più o meno. Non potrai permetterti un ufficio, non parliamo di altro poi.

Inoltre, considera che, come freelance non avrai tutte le ore piene, non sempre perlomeno. Soprattutto se lavori in ambito creativo, a volte ci saranno più progetti, altre volte potresti non avere nulla da fare. Quindi, le ore effettive non sono 40. Ma meno, molte di meno, in particole all’inizio.

Mi sembra evidente che partire da 10 euro all’ora sia rendere insostenibile il tuo lavoro. Le tasse poi sono una trappola micidiale. Non solo dovrai pagare le tasse dell’anno in corso, ma pure un congruo anticipo di quelle dell’anno successivo.

Dopotutto, siamo Freelance.

Prezzo a progetto

Il prezzo a progetto è un’altra metodologia di pricing utilizzata dai freelance. In questo caso, il prezzo viene definito per l’intero progetto, indipendentemente dalle ore di lavoro svolte. Questa metodologia è utile per i freelance che lavorano su progetti a lungo termine o che offrono servizi complessi.

Anche se può sembrare più interessante dell’approccio a ore, ti ricordo che “contare tutte le ore che ci metti” è sempre molto complicato. Tieniti dei margini che abbiano un senso, e crea preventivi che tengano conto delle normali difficoltà che possano nascere.

Prezzo a risultato

Il prezzo a risultato è una metodologia di pricing particolare e non adatta a tutti. Definire il prezzo in base agli obiettivi raggiunti è un approccio utile per i freelance che lavorano su progetti con risultati tangibili e misurabili.

Certo le metodologie di pricing sono importanti per definire il giusto prezzo dei propri servizi e comunicare il valore ai clienti. Ma nella prossima sezione, vedremo alcune strategie utili per impostare un sistema di tariffe migliori e, al tempo stesso, vincenti!

Strategie di Pricing Efficaci
Tra tutte le strategie di pricing, la più efficace è senz’altro quella di sviluppare più versioni del tuo servizio, via via più costose e più complete.

Strategie di pricing a valore: come aumentare il prezzo delle tue soluzioni senza perdere clienti

Le strategie di pricing a valore sono un insieme di tecniche e metodologie utilizzate dai freelance per comunicare al meglio il valore dei propri servizi ai clienti. Lo scopo è quello di creare offerte così irresistibili che il Cliente si senta quasi “stupido” a dire di no.

Dunque, eccoti alcune delle strategie di pricing a valore più efficaci e capaci di preservare al tempo stesso i guadagni e la sostenibilità del tuoi prezzi.

Strategia 1: Fornisci pacchetti di servizi

Fornire pacchetti di servizi è una delle tecniche di pricing a valore più efficaci per i freelance. In questo modo, i clienti riescono a comprendere chiaramente quali siano i servizi offerti, ma al tempo stesso non riescono a separare sempre ogni elemento di base e a dargli un prezzo.

Quanto costa il tuo logo? 200? Paragoneranno il tuo logo a qualunque altro logo. Se lo trovano a 10 euro è finita: il paragone scatterà immediato. Perché di logo stiamo parlando.

Se invece del logo, il tuo servizio riguarda lo sviluppo del brand, e a 300 euro (prezzo simbolico) metti dentro:

  • progettazione e sviluppo del logo, presentato in tutte le versioni, sia per sfondi chiari che scuri;
  • progettazione dei bigliettini da visita e della carta intestata per le fatture;

il valore percepito della tua soluzione sarà molto più alto.

Ricorda che il concetto di “bundle”, o pacchetto di servizi, consente ai freelance di offrire servizi a prezzi che sembrano più convenienti rispetto alla somma delle singole attività, ma che per te significano maggiori introiti. Senza considerare che la tua capacità di ottimizzare il lavoro potrebbe comunque minimizzare le ore in più che andrai a impiegare.

Strategia 2: Offri sempre servizi su misura

Offrire servizi su misura è un’altra tecnica di pricing a valore molto efficace per i freelance. In questo modo, i clienti possono avere servizi personalizzati e adattati alle proprie esigenze.

Inoltre, offrire servizi su misura consente ai freelance di comunicare il valore del proprio lavoro e di dimostrare le proprie competenze, mantenendo altissima l’attenzione del Cliente. Quest’ultimo si sentirà totalmente coinvolto, visto che il servizio è stato fatto “su misura” per lui.

Strategia 3: Aggiungi sempre qualche upsell

Utilizzare tecniche di upselling è un’altra strategia di pricing a valore utile per i freelance.

In pratica, fare upselling significa offrire ai clienti servizi aggiuntivi o complementari, in modo da aumentare il valore complessivo del progetto e del lavoro svolto. Dunque, puoi comunicare il valore dei tuoi servizi e aumentare il guadagno complessivo.

Non a caso le tecniche di upselling sono anche chiamate “massimizzatori di profitto”.

Strategia 4: Creare un servizio unico e ad alto valore

Creare un servizio ad alto valore è un’altra strategia di pricing efficace per qualunque freelance. In questo caso, potresti creare un servizio di alta qualità, e con caratteristiche uniche, che sia in grado di risolvere i problemi del cliente in modo innovativo e di farlo eccellere nella sua categoria.

Qui è tutto ammesso: il top delle tecnologie, il massimo del servizio, tutto compreso e orientato a minimizzare l’impatto da parte del Cliente (Non deve e non vuole fare fatica, preoccuparsi etc, ma vuole soprattutto un servizio al top!).

Creare un servizio ad alto valore consente ai freelance di dimostrare la propria professionalità e di offrire un’esperienza unica ai clienti. Ti stupirai di quante volte opteranno per questo tipo di servizio, invece della versione “standard”.

Strategia 5: Aggiungi sempre un vantaggio sleale

Infine, una strategia di pricing a valore totalmente sottovalutata e che, almeno per me, ha rappresentato una svolta cruciale nel confronto con i competitor.

Nasce tutto da questa domanda: che “vantaggio sleale” potresti aggiungere ai tuoi servizi, tale che i competitor impallidiscano e il cliente rimanga estasiato?

Si tratta di offrire contenuti gratuiti o a pagamento che integrano il servizio principale offerto. Ad esempio, un freelance che offre servizi di web design potrebbe proporre anche un corso online gratuito per imparare a gestire il proprio sito web o un ebook a pagamento, con consigli e tecniche avanzate di web design.

Questo tipo di contenuti aggiuntivi non solo offrono più valore i clienti, ma possono anche aumentare la percezione del valore dei servizi principali offerti dal freelance. Inoltre, proporre contenuti aggiuntivi può anche essere un’opportunità di fidelizzare i propri clienti per costruire un rapporto di fiducia e di collaborazione a lungo termine.

E tanto per rendere le cose complicate ai nostri competitor: una cosa è offrire e competere per la costruzione di un blog, un’altra è proporre mille materiali già pronti per affrontarne la scrittura, lo sviluppo, la monetizzazione, le strategie etc.

Fai lavorare i contenuti al posto tuo” è l’action book che ti può mostrare come agire a questo livello.

Action Book: Fai lavorare i contenuti al posto tuo
ACTION BOOK

Fai lavorare i contenuti al posto tuo

Un Action Book gratuito in formato eBook che ti sorprenderà per le idee che potrebbe accenderti. 12 modi testati per risparmiare tempo e guadagnare semplicemente utilizzato e ri-utilizzando i tuoi contenuti. Non perdertelo!

Tecniche di comunicazione del valore

Le tecniche di comunicazione del valore sono utilizzate dai freelance per comunicare quanto valgono i propri servizi ai clienti. In questo paragrafo vedremo alcune delle tecniche di comunicazione del valore più efficaci.

Non sottovalutarle.

Utilizzare lo storytelling

Utilizzare lo storytelling è un approccio efficace per comunicare il valore dei propri servizi ai clienti.

In questo caso, fare storytelling consiste nel raccontare la storia del progetto, del lavoro svolto e dei risultati ottenuti, anche a livello di preventivo. Questo consente ai clienti di comprendere il valore del lavoro che dovrà essere svolto, il tempo e le competenze necessarie per ottenere tali risultati.

Ti consiglio di leggere l’approfondimento su come scrivere un preventivo di valore.

Creare una pagina “Chi sono”

Creare una pagina “Chi sono” sul proprio sito web è un’altra tecnica efficace per comunicare il valore dei propri servizi ai clienti, anche se lo fa in modo indiretto.

Lo so che forse fatichi a comprendere la correlazione tra strategie di pricing e pagina “chi sono“, ma è questa la pagina dove i freelance possono descrivere le proprie competenze, le esperienze e le qualifiche professionali. Certo non deve diventare una vetrina dei trofei, questo no, ma una buona strategia di prezzo parte sempre da una comunicazione ben fatta, e la pagina “chi sono” potrebbe essere un’occasione ghiotta.

Action Book - Come scrivere una pagina chi sono
ACTION BOOK

Come scrivere una pagina “Chi sono” perfetta

La pagina Chi Sono è la più vista di ogni sito web e blog, ed è capace di costruire fiducia e persuadere le persone a fidarsi di te. Ora puoi scoprire come scriverne una straordinaria, per aiutarti a creare una strategia di pricing straordinaria, che parta proprio dalla comunicazione.

Con una pagina “Chi sono” ben scritta, i clienti possono comprendere il valore del lavoro svolto e delle competenze acquisite e farsi un’idea più precisa della persona che hanno davanti.

Conclusioni: comprendere costi, guadagni e tasse è fondamentale per creare una strategia di pricing efficace

Comprendere costi e guadagni è un passo vitale per impostare un sistema di tariffe chiare e vincenti. Dunque, è importante valutare:

  • costi (ad esempio, il tuo tempo, i materiali, gli strumenti)
  • guadagni (il prezzo richiesto per il servizio) per ogni progetto
  • tasse, o le capisci, o ti seppelliranno.

Solo in questo modo, potrai avere un’idea chiara e trasparente del profitto ottenuto per ogni progetto.

In conclusione, una strategia di pricing efficace è fondamentale per i freelance che vogliano valorizzare il proprio lavoro e ottenere il giusto compenso per i servizi offerti.

Tuttavia, ci sono ancora molte altre tecniche e metodologie utili per impostare un sistema di pricing efficace e ottenere il massimo dai propri servizi. Se vuoi scoprire tutte le strategie e le tecniche più innovative e all’avanguardia per creare servizi efficaci e preventivi capaci di valorizzarli al massimo, ti consigliamo di seguire il nostro percorso formativo dedicato: scoprirai tutte le tecniche e le metodologie utili per creare servizi di alto valore e comunicarli al meglio ai clienti.

Non perdere l’occasione di migliorare la tua attività come freelance e di ottenere il giusto compenso per il tuo lavoro. Iscriviti al nostro percorso formativo e inizia a creare servizi efficaci e valorizzati al massimo.

Articoli simili