Spazio di Coworking

L’ho cercato per mesi. Se sei un o una freelance da qualche tempo, sai benissimo che lavorare dal divano di casa, in pigiama, con una tazza di caffè a portata di mano è pura utopia. La realtà è molto diversa: la tua abitazione non è proprio l’ambiente di lavoro così paradisiaco e produttivo che immaginavi. La soluzione? Uno spazio di coworking. Ma anche questa opzione presenta delle criticità e scegliere quello giusto non è affatto banale.

Accidenti, sembra che non ci sia mai una cosa semplice. Eppure, non tutti gli spazi di lavoro condiviso sono esattamente uguali. Ognuno ha le sue caratteristiche e dovresti valutarle con attenzione. Certo, hai delle esigenze, le conosci bene, e sai di doverle soddisfare. Ma quando inizi la tua ricerca, alcuni aspetti importanti non li puoi nemmeno immaginare. C’è il rischio elevato di fare la scelta sbagliata.

Assieme a un caro amico architetto, abbiamo visitato diversi spazi di coworking, poiché lavorare a casa era ormai una condizione che iniziava a starci troppo stretta. Ho raccolto una selezione di criteri che sono emersi durante la nostra ricerca, includendo alcuni fattori e caratteristiche da considerare.

Anche se potresti avere esigenze diverse dalle nostre, questa guida su come scegliere uno spazio di coworking ti sarà utile. Potrai iniziare la tua ricerca con le idee più chiare e un approccio critico verso gli ambienti di lavoro che andrai a valutare. Iniziamo subito, preparati a prendere appunti.

Cos’è uno spazio di coworking?

Uno spazio di coworking è molto più di un semplice ufficio condiviso. È un ambiente creativo e stimolante, progettato per riunire professionisti di diversi ambiti sotto un unico tetto. Infatti, l’idea alla base del coworking è quella di creare una community di persone che, pur operando in ambiti differenti, possano avere l’opportunità di collaborare e fare networking.

Liberi professionisti, start-up e imprenditori dovrebbero poter condividere le proprie professionalità e instaurare delle collaborazioni che portino a nuove opportunità di business e partnership. Oppure, semplicemente, avere l’occasione di confrontarsi per un arricchimento personale e professionale, grazie alla condivisione di competenze ed esperienze diverse.

Dunque, per trasformare un ambiente di lavoro in un coworking non bastano una scrivania e una connessione Wi-Fi affidabile. Dovresti poter disporre di una serie di servizi e risorse utili per il tuo lavoro, come sale riunioni, aree relax e, perché no, anche spazi attrezzati per la pausa pranzo.

Tuttavia, gli spazi di coworking si sono evoluti in vari modi, con diversi approcci, in alcuni casi, anche molto discutibili. Ad ogni modo, ne esistono di diverse tipologie e dimensioni, da quelli più piccoli e intimi a quelli più grandi e affollati. Ognuno ha la sua atmosfera unica e la sua community. È una decisione che ti spingerà fuori dalla tua comfort zone domestica. Quindi, è importante scegliere quello che si adatterà meglio alle tue esigenze, abitudini e stile di lavoro.

Spazio di lavoro Ufficio coworking

I vantaggi di lavorare in coworking

Le motivazioni che potrebbero spingerti a cercare uno spazio di coworking potrebbero differire da quelle di altri colleghi e altre colleghe freelance. Ognuno di noi ha il suo vissuto, le proprie esigenze e priorità. Quindi, le caratteristiche più rilevanti in un ambiente di lavoro condiviso posso variare da persona a persona. In ogni caso, tra le più significative, possiamo includere quelli che sono dei veri e propri vantaggi del lavorare in Coworking:

  • separazione netta tra casa e lavoro – lavorare da casa può rendere difficile separare la vita professionale da quella personale e, in molti casi, condurre sulla strada della sindrome da burnout. Avere a disposizione il proprio spazio in un coworking può aiutare a creare una distinzione più chiara e contribuire a un migliore work-life balance;
  • collaborazione e networking – l’opportunità di incontrare altri professionisti può essere molto stimolante, contribuire ad avviare interessanti collaborazioni, aprire a nuove opportunità di business e aiutare ad arricchire la propria rete di contatti;
  • risorse e servizi – gli spazi di coworking, se ben attrezzati, offrono servizi e risorse che a casa non potresti avere, come sale conferenze dove pianificare presentazioni, corsi, l’accesso a macchinari per l’ufficio più innovativi, ecc. Tutti aspetti che possono essere utili a un libero professionista.
  • ambiente di lavoro professionale – incontrare i clienti a casa o in un bar è davvero poco professionale. Sappiamo quanto sia importante la prima impressione che trasmettiamo agli altri.Uno spazio di coworking può offrire un ambiente più adeguato e valorizzare la propria immagine.
  • maggiore produttività – molte persone scoprono di essere più produttive in un ambiente di lavoro strutturato. La routine di andare in uno spazio di coworking può stimolare la propria produttività. Infatti, a differenza degli uffici tradizionali o del lavoro da casa, gli spazi di coworking offrono un’ampia varietà di ambienti, per offrirti ciò di cui hai bisogno in un determinato momento. Dai box privati insonorizzati, agli spazi vivaci in cui fare una chiacchierata amichevole, fino ai tranquilli angoli ricchi di piante, hai la possibilità di riflettere, concentrarti o ricaricare le batterie;
  • flessibilità per lavorare secondo i tuoi ritmi – molti coworking offrono contratti flessibili che permettono di adattare l’uso dello spazio alle proprie esigenze economiche. Ma non solo, la flessibilità è fondamentale anche nelle ore di apertura e nei layout messi a disposizione, per lavorare quando vuoi e nelle migliori condizioni per esprime il tuo potenziale;
  • maggiore ispirazione in un ambiente creativo – sappiamo tutti che la monotonia è un killer per la creatività. Quindi non è sorprendente che gli spazi di coworking, con i loro setup luminosi, moderni e flessibili, siano un terreno fertile per le idee creative. Che si tratti di uno spazio animato da chiacchiere, di un angolo colorato pieno di decorazioni interessanti, o di un angolo tranquillo con una vista ispiratrice, negli spazi di coworking è più facile soddisfare le tue esigenze.

Tuttavia, è importante notare che il coworking non è privo di svantaggi: rumore e distrazioni posso renderti meno efficiente, o potresti percepire una certa mancanza di privacy. Ecco perché devi sapere cosa considerare quando scegli uno spazio coworking per la tua attività da freelance.

Spazi di lavoro condiviso

9 Criteri per scegliere il tuo spazio di coworking

Spinte dal desiderio di flessibilità, dalla voglia di indipendenza e dalla possibilità di lavorare in settori che amano veramente, sempre più persone scelgono di diventare freelance. È un approccio al lavoro che presenta dei benefici enormi, ma non è facile e non è per tutti.

Tra le decisioni più importanti, scegliere il giusto ambiente in cui lavorare è determinante per il proseguo della propria attività. Mentre alcuni optano per il comfort della propria casa, riuscendo ad adattarsi, altri trovano che uno spazio di coworking possa offrire un equilibrio ideale tra crescita professionale e flessibilità. E a un certo punto del proprio percorso lavorativo, è proprio così: senti di aver bisogno di crescere e uscire di casa, specialmente se non hai uno spazio adeguato e abbastanza riservato.

Postazioni coworking

Dunque, scegliere il giusto spazio di coworking non è un compito da prendere alla leggera. Ci sono molti fattori da considerare. Che tu sia alla ricerca di un ambiente stimolante per nutrire la tua creatività, di un luogo tranquillo dove concentrarti, o di uno spazio che favorisca la collaborazione e il networking, questi criteri ti aiuteranno a fare la scelta giusta:

  • valuta la posizione – è uno dei fattori più importanti da considerare. Dovresti cercare uno spazio di coworking che sia comodo da raggiungere, tenendo conto dei tempi di viaggio, della vicinanza a casa e della presenza di servizi, come ristoranti, negozi e palestre.
  • considera il budget a disposizione – i prezzi degli spazi di coworking possono variare notevolmente. Quindi, è importante fare un confronto accurato dei costi. Molti coworking offrono piani di adesione flessibili, che possono includere accesso 24/7, utilizzo di sale riunioni e servizi aggiuntivi. Considera tutto quello di cui hai bisogno. Forse, una scrivania nell’angolino di una stanza condivisa con altri freelance non è proprio quello che possiamo considerare un ambiente produttivo, anche se costa poco. Eppure, molto spesso, è quanto viene proposto, in particolare in contesti quali i centri storici, dove vengono improvvisati degli spazi di lavoro condivisi;
  • comunità presente – molti freelance scelgono gli spazi di coworking per la sensazione di comunità che offrono. Valuta se l’atmosfera corrisponde alla tua cultura lavorativa e alle tue aspettative. Visita di persona diversi coworking, parla con i freelance che ci lavorano e, se possibile, chiedi di fare una prova per qualche giorno;
  • servizi offerti – la gamma dei servizi offerti nei coworking è molto ampia, possono includere l’accesso a sale riunioni, cucine, palestre, servizi di stampa, e altro ancora. Assicurati che siano presenti i servizi di cui hai bisogno e delle rispettive modalità di utilizzo;
  • opzioni dello spazio di lavoro – nei coworking puoi trovare scrivanie personali, uffici privati, aree di lavoro aperte, e altro ancora. Di cosa hai bisogno? Qual è il tuo modo di lavorare?;
  • opportunità di networking – uno dei principali vantaggi degli spazi di coworking è la possibilità di fare networking. Se questo è il tuo obiettivo, cerca un coworking molto attivo e ben gestito, dove vengano programmati eventi di networking, iniziative, workshop e stimolanti opportunità di connessione con aziende e altri freelance;
  • controlla gli orari di apertura – alcuni spazi di coworking sono aperti 24/7, mentre altri hanno fasce orarie di apertura più limitate. Assicurati che gli orari del coworking corrispondano al tuo programma di lavoro. Diversamente, potresti ritrovarti in difficoltà nel gestire le attività che hai preso in carico per i clienti;
  • osserva il design e l’architettura – potresti trascurare questo aspetto, ma sarebbe un grave errore, poiché può avere un grande impatto sulla produttività e sulla tua creatività. Cerca spazi di coworking che abbiano un ambiente di lavoro confortevole e stimolante. Devi sentirti a tuo agio, quasi in fibrillazione all’idea di entrare nel tuo ufficio e metterti a lavorare;
  • leggi le recensioni – prima di scegliere uno spazio di coworking, è un’idea eccellente leggere le recensioni online, per avere una sensazione di cosa aspettarti. Considera le esperienze di altri freelance e potresti scoprire che quell’ambiente in apparenza stimolante e ben organizzato, è invece troppo rumoroso o inadempiente rispetto a quanto professa di offrire.
Coworking cos'è

Scegli lo spazio di coworking ideale per te

Gli spazi di coworking hanno rivoluzionato il modo in cui lavoriamo, offrendo una soluzione flessibile che può adattarsi a una vasta gamma di esigenze. Questi spazi non solo offrono un luogo fisico per lavorare, ma contribuiscono a creare anche un ambiente dove promuovere la collaborazione, l’innovazione e la produttività.

Scegliere lo spazio di lavoro condiviso richiede una valutazione attenta delle tue esigenze specifiche e una comprensione chiara di ciò che può offrirti. La decisione corretta può fare la differenza per il tuo successo come freelance. Non si tratta solo di trovare un posto dove lavorare, ma di unire comodità, connessioni, collaborazione e flessibilità in un unico luogo. È un’occasione per costruire una rete di supporto, sviluppare nuove idee e far crescere la tua attività.

Tuttavia, ti consiglio di visitare personalmente gli spazi di coworking di potenziale interesse, partecipare a eventi di networking e leggere le recensioni online prima di prendere una decisione. Il tuo spazio di lavoro è un aspetto fondamentale. Perciò, vale la pena investire del tempo per fare la scelta giusta.

Ricorda che non tutti i coworking sono uguali e che il risultato della tua esperienza dipenderà in gran parte da come l’ambiente si adatti alle tue esigenze. Se sei alla ricerca di uno spazio di lavoro condiviso, ma hai ancora mille dubbi e non riesci a prendere una decisione, questo articolo ti darà la giusta motivazione: Spazio coworking: cos’è e quali vantaggi può offrire ai Freelance.

Articoli simili